Ritorno alla vittoria dopo tre sconfitte per la Pharma Volley Giuliani Bari. Un netto 0-3 sul campo della Real Caffè Moka Sabaudia terzultima del girone

Ritorno alla vittoria dopo le tre sconfitte consecutive per la Pharma Volley Giuliani Bari sul campo della Real Caffè Moka Sabaudia, sconfitta per 0-3 nel 23° turno della B2 femminile (girone H). Una buona Pvg supera con non poche difficoltà il combattivo sestetto laziale, che ce la mette tutta in ogni set, trovandosi spesso in vantaggio, ma nei momenti decisivi del match si deve arrendere alla maggiore classe ed esperienza delle baresi. A tre giornate dal termine della regular season, i tre punti regalano la tranquillità matematica alla Pvg che resta ottava a 31 punti al riparo dalla zona calda della classifica, in cui naviga invece pericolosamente Sabaudia, terzultima del gruppo e costretta a lottare fino in fondo per l’agognata quartultima piazza, occupata da Minturno, in vantaggio solo grazie ad una vittoria in più.

– La partita –

Daniela Casalvieri si affida a Vaccarella in palleggio in diagonale con Capponi, Battaglini e Miatello di banda, Carminati e Olleia al centro con Pezzella libero; coach Sarcinella risponde con Paternoster in regia, Haliti opposto, Montenegro e Cariello laterali, al centro Fiore e la ristabilita Cesario, Rinaldi, dopo due partite in banda, torna al suo ruolo naturale di libero.

Primo set di studio tra le due formazioni. Le giovanissime atlete di casa premono sull’acceleratore guadagnandosi un piccolo vantaggio (11-9). Pvg replica colpo su colpo e raggiunge il pari 15. Il set resta in equilibrio, ma col passare dei minuti Montenegro e compagne crescono in intensità, agguantando un vantaggio decisivo (19-22). La reazione casalinga non si fa attendere e arriva fino quasi al pareggio (21-22). Un guizzo giallonero in extremis e un errore di Sabaudia chiudono la contesa sul 22-25.

Nella seconda frazione Pharma Giuliani parte con più convinzione, guidando sin dal principio. Haliti mette a terra un gran colpo in rettilineo per il 5-7. Primo time-out tecnico sul 5-8. Muro di Carminati, al quale risponde la fast di Cesario per il 12-13. Ace di Montenegro (14-14). Ancora avanti Pvg a metà set (15-16). Ace di Vaccarella, mini-break ospite con servizio vincente di Haliti, attacco vincente di Cariello e pallonetto di Montenegro: 17-20. Le laziali stringono i denti e rientrano rapidamente in scia, grazie agli attacchi di Miatello e Capponi: aggancio e sorpasso con cinque punti consecutivi 23-21. Cariello e Montenegro picchiano duro, riconquistando la parità: 23-23. L’esperta schiacciatrice barese mette a terra la palla del 23-25.

E’ il punto della tranquillità per Pvg. Ora c’è da conquistare la posta piena. Muro di Cariello che spedisce le compagne al time-out tecnico sul 6-8. A questo punto del parziale a rubare la scena è l’opposta Capponi che buca più volte la difesa ospite: 13-11. Muro di Cesario e rettilineo di Montenegro per il 15-15. Carminati e Battaglini combattono per portare a casa almeno il terzo set, agguantando un succulento +3 (20-17). Le baresi non si fanno sorprendere in vista del traguardo e recuperano: 21-21. Le speranze di Vaccarella e compagne sono vanificate nel finale da un monologo di Valentina Montenegro che con tre potenti schiacciate suggella lo 0-3 (22-25).

Dopo la pausa per le festività pasquali, match casalingo per la Pvg il 22 aprile alle 18 contro il fanalino di coda Dannunziana Pescara. In vetta corre verso la B1 Libera Virtus Cerignola (56 punti), inseguono Sebilot Manfredonia a -5 e Brindisi/San Vito a -6; fuori dai play-off per un punto al momento Castellana Grotte.

Foto di Fonte Silvia Meo

Ufficio stampa
Nicola Signorile (mob. 329/6659847)